^Torna su

Tutto il materiale pubblicato all’interno del sito www.carovigno.com  laddove non diversamente specificato, è da intendersi protetto da copyright.

E’ vietata la copia anche parziale senza autorizzazione.
Tutto il materiale, è tutelato dalla Legge 22 aprile 1941. n.633, quindi non è pubblicabili da terzi se l’autore non lo consente esplicitamente previa richiesta formale. E' consentito il link diretto alle pagine di www.carovigno.com

I contenuti pubblicati su tutte le pagine e sezioni del sito Carovigno.comi non possono essere replicati, neanche parzialmente, su altri siti Web, mailing list, newsletter, facebook e altre piattaforme, riviste cartacee e cdrom senza la preventiva autorizzazione di Carlucci A.Antonio , titolare e amministratore di Carovigno.com , indipendentemente dalle finalità di lucro. L’autorizzazione va chiesta per iscritto via posta elettronica e si ritiene accettata soltanto con un preciso assenso dell’amministratore del sito Carovigno.com , sempre per iscritto.

Il silenzio non dà luogo ad alcuna autorizzazione.

tutti i diritti sono riservati. 

Utenti Online

Abbiamo 5 visitatori e nessun utente online

Ai sensi della legge n.62 del 2001, questo sito non rappresenta una testata giornalistica e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensioero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione ( art. 21 Cost.). Le immagini  pubblicate, sono quasi tutte dell'autore, e quindi non di pubblico dominio, altre sono prese da internet e sono pubblicate senza alcun fine di lucro.  In ogni caso, qualora qualcuna di dette immagini, violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarcelo per la relativa rimozione.
 
L'autore

Banners

90 anni fa l'inaugurazione della fontana in piazza a Carovigno

primi sui motori con e-max

Spulciando nel nostro archivio fotografico storico, vogliamo ricordare con queste immagini inedite l'inaugurazione il 31 agosto del 1927 dell'installazione in piazza da parte di Acquedotto Pugliese di una fontana, la famosa "peschiera" dove i nostri nonni e i nostri padri hanno rinfrescato le giornate d'estate dagli anni "30 a seguire. Ora in quel preciso punto vi è la statua in bronzo di Padre Pio.

La piazza, tutta, era in festa la "peschiera" era avvolta da strisce in stoffa tricolore , eravamo in pieno ventennio fascista.


Di seguito la primissima accensione della "peschiera", da notare sullo sfondo alcuni scorci suggestivi di inizio secolo scorso, le case con il tetto spiovente "a cannizzu " , la croce della passione in ferro, tutt'ora esistente, e il palazzo dei Colucci sulla destra.

 

Il paese non aveva un Sindaco, era il Prefetto di Brindisi di quell'anno, a parlare alla città, dopo aver pranzato con alte cariche politiche e militari nel Castello dentice di Frasso, invitati dal Conte Alfredo e da sua moglie la Contessa Elisabetta Schlippenback.

La presenza in piazza di carovignesi era notevole, anche a causa delle parole di invito fatte affiggere sui manifesti che pubblicizzavano l'evento, una frase molto convincente era: " GLI ASSENTI SARANNO NOTATI " infatti l'immagine che segue parla da sola.

 

Vogliamo lanciare una proposta, quella di riposizionare in piazza una fontana, Padre Pio potrebbe avere una collocazione diversa, magari dedicandogli una piazzetta con tanto di verde e discrezione per i tanti che amano venerare il Santo di Pietrelcina (un posto ideale se ci permnettete di suggerire, è la piazzetta con annesso verde pubblico affianco al salone di Mimmo Ignone, difronte al credito Cooperativo in via S.Sabina) e riportare un a fetta di storia alla città della Nzegna facendo rinascere una copia della oramai perduta "Peschiera".

primi sui motori con e-max
Copyright © NOVEMBRE - 2017. Carovigno.com  Tutti i diritti risevati.