^Torna su

Il portale della città della 'Nzegna e di Salvatore Morelli

Utenti Online

Abbiamo 11 visitatori e nessun utente online

Ai sensi della legge n.62 del 2001, questo sito non rappresenta una testata giornalistica e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensioero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione ( art. 21 Cost.). Le immagini  pubblicate, sono quasi tutte dell'autore, e quindi non di pubblico dominio, altre sono prese da internet e sono pubblicate senza alcun fine di lucro.  In ogni caso, qualora qualcuna di dette immagini, violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarcelo per la relativa rimozione.
 
L'autore

Banners

Meteo

Cloudy

14°C

Carovigno

Vento: SSE a 22.53 km/h
Gio 5°C / 15°C Partly cloudy
Ven 11°C / 16°C Partly cloudy
Sab 8°C / 15°C Scattered thunderstorms

Decoro urbano e biglietto da visita per i turisti !

primi sui motori con e-max

Nell’era delle nuove tecnologia, siamo alle prese con prodotti sempre più sofisticati, è il caso degli smarthphone, un tempo semplici apparecchi per telefonare, oggi veri e propri computer miniaturizzati, questi ultimi devono rispondere a severe norme di sicurezza a livello  europee e mondiale, così come tutte le apparecchiature che noi utilizziamo giornalmente ( TV-Frigoriferi- forni-ecc. ). Anche l’impianto elettrico domestico, dove essi sono collegati deve rispondere a normative di sicurezza  specifiche ed uguali per tutti, queste normative sono dettate da leggi ad hoc . Ogni utilizzatore o utente, identificato dal misuratore di energia elettrica (contatore ), è connesso alla rete di distribuzione nazionale che sicuramente è stata realizzata all’origine nel rispetto della “Regola d’Arte” e nel rispetto delle norme Europee( Norme CEI - Comitato Elettrotecnico Italiano ).

 

Con rammarico si constata quotidianamente che gli interventi di manutenzione sulla rete di distribuzione, da parte di personale professionalmente qualificato, lasciano a desiderare, in quanto a farne le spese, non solo sono i ripetuti sbalzi di tensione e interruzione della distribuzione di energia stessa, ma  è anche il decoro del paese , un biglietto da visita per molte città turistiche, come la nostra, che fa abbassare  notevolmente il livello di presentabilità.

C’è da sottolineare che la società di distribuzione Nazionale, utilizza prevalentemente le proprietà dei privati cittadini per installare le proprie reti ( Media Tensione, Alta T.,  Bassa T. ), ed a maggior ragione dovrebbe avere rispetto e cura dei dell’utilizzo di prospetti delle singole abitazioni dei privati, evitando interventi aggressivi tali da deturpare le bellezze e gli scorci che noi cittadini curiamo quotidianamente.

A dimostrazione di questo, a Carovigno, abbiamo voluto fare un giro per le strade cittadine, e si è constatato che in moltissimi interventi fatti dalla società di distribuzione e dalle varie società che curano le reti pubbliche in generale,  gli interventi risultano essere stati eseguiti in modo grossolano e lasciati con cavi troncati o disconnessi o addirittura lasciati in modo precario , con cavi scoperti esposti alle intemperie che in molti casi, con il passare del tempo, potrebbero provocare seri disagi e danni a cose ed a persone.

Le immagini che seguono parlano da sole, ma ho deciso di commentarle o dare un titolo, per farvi capire la gravità della situazione locale. C’è da dire comunque che tutti gli interventi dovrebbero essere effettuati secondo quella “Regola d’Arte” imposta dalle normative vigenti e pertanto, siamo sicuri o no che l’argomento trattato susciterà interesse da parte anche delle istituzioni locali al fine di sollecitare chi di competenza ad eliminare quelle oscenità che offendono il nostro fare turismo?

 

no comment !

 

 

advanced tecnology !

 

 

bypass autunnale !!!

 

 

proiezione al futuro.

 

si ... ma quanti siete !

 

 

Un regista di film Horror avrebbe sicuramente un ottimo spunto osservando questa immagine

 

 

Una cassetta che vola attaccata ad una fune sospesa nel vuoto .

 

 

si ... ma quanti siete 2 !

 

 

Poi passiamo a sistemare il coperchio

 

 

tempo di vendemmia 

 

 

La storia dell'elettricità in Carovigno

 

 

Calma apparente.

 

 

Lu " Tignusu "

 

 

Benvenuta Fibra ( 20- 30 - 100-  Mega )

 

 

Non aprite quella porta !

oppure

Connubio tra Ornitologia e Apicoltura

 

 

L'opera d'arte !

 

Sono solo alcune delle centinaia di situazioni presenti a Carovigno, io c'ho scherzato , ma l'argomento è molto serio.

Nell'ultima immagine , volutamente intitolata " L'opera d'arte ! " voglio sottolineare che, questa violenza fatta a Porta Brindisi ( antico accesso alla città di Carovigno), non è frutto degli interventi di manutenzione prima illustrati, ma è frutto dell'intelligenza umana, quella intelligenza che nonostante ci sia tantissimo posto per collocare armadi elettrici e circuiteria per dissuasori ed altro, il posto più appropriato per tali installazioni era proprio sulla facciata laterale e principale del portale, un tempo in molti a fotografare porta brindisi, oggi, invano,  si cerca in tutti i modi di nascondere quello sciatto. 

Bravi !

 

 

Carlucci Angelo Antonio

 

 

Copyright © NOVEMBRE - 2017. Carovigno.com  Tutti i diritti risevati.